Lifestyle

A spasso nel Limburgo, la nuova “Silicon Valley"

Tecnologia, benessere e attenzione all'ambiente: il mix esplosivo che attira scienziati e imprenditori da tutto il mondo

Del suo essere cross-border il Limburgo ha fatto un vero e proprio marchio di fabbrica: si chiama 'Brightlands', è nato circa un anno fa e vi fanno capo i quattro più importanti campus universitari olandesi, che hanno scelto di registrare addirittura un brand – Brightlands, appunto – per proporsi al mondo e non solo: a Milano ci sono arrivati in occasione di Expo e con il chiaro intento di fare incetta di italiani, giovani professionisti, ricercatori, imprenditori e studenti.

Con poco più di un milione di abitanti e una costante crescita interna pari al 0,3% il sistema economico delle Brightlands sta diventando uno degli hub più attrattivi per scienziati e imprenditori; Un esempio su tutti: proprio qui ha sede un’azienda che, quotidianamente e a tempi di record, spedisce ai chirurghi di tutto il mondo ‘pezzi’ di corpo umano costruiti su misura per ciascun paziente: con il supporto di uno staff di ingegneri vengono prodotte vertebre, ossa, mandibole, e ancora biomateriali polimerici utili a ridurre i danni causati da meningiomi, ictus e tumori. E’ anche allo studio uno speciale tipo di ossa che verrà prodotto su misura con una stampante 3D. Ma lo staff di ricercatori è in servizio h24, pronto a trovare soluzioni inedite per nuovi casi, ancora più complessi.

I PIU VISTI