Cinema

Maps to the Stars, il film di David Cronenberg: video-intervista a Olivia Williams

Il debutto in concorso a Cannes, poi subito al cinema. Una delle sue interpreti ci racconta com'è stato lavorare col regista canadese

Debutta oggi in concorso al Festival di Cannes Maps to the Stars, l'ultimo atteso film di David Cronenberg, che subito arriverà nelle sale italiane, il 21 maggio distribuito dalla Adler Entertainment in 250 copie.

Pungente sguardo su Hollywood, è una satira sull'ossessione contemporanea per la celebrità, con Julianne Moore, Mia Wasikowska, John Cusack, Robert Pattinson, Olivia Williams. In questo video in esclusiva proprio quest'ultima, Olivia Williams, ci anticipa le sue impressioni sul film, sulla sceneggiatura e sul suo ruolo. \"Quando sei un attore e fai un film sul mondo del cinema, il timore è che ti si ritorca contro\", dice l'attrice britannica che interpretò la moglie di Bruce Willis nel cult Il sesto senso. E ancora: \"C'è dell'ottimo materiale, in parte è commovente, è appassionato anche se assurdo, perché è assurdo, ha qualcosa di Kafka...\".

 

In Maps to the Stars Williams è Cristina Weiss, moglie di Sanford (Cusack), un guru dei manuali di auto-aiuto. Segue la carriera del figlio tredicenne Benjie, una scontrosa baby star (Evan Bird). All'insaputa di tutti è tornata in città la tormentata Agatha Weiss (Wasikowska). Rilasciata da un reparto psichiatrico, ha una misteriosa cicatrice sul volto. Agatha stringe amicizia con un autista di limousine (Pattinson) aspirante attore e diventa assistente personale dell'attrice Havana Segrand (Moore) che è perseguitata dal fantasma della madre, celebre attrice.

 

> Il trailer di Maps to the Stars

I PIU VISTI