Cinema

La migliore offerta, il nuovo film di Giuseppe Tornatore - Video in esclusiva

Ecco un estratto del lavoro dallo charme internazionale del regista premio Oscar, che l'1 gennaio arriverà al cinema. Tra arte, solitudine, mistero e amore

Giuseppe Tornatore inaugura il nuovo anno cinematografico in arrivo con La migliore offerta. Dall'1 gennaio 2013 giunge infatti in sala il nuovo film del regista premio Oscar per Nuovo cinema Paradiso. Si tratta di un prodotto dallo charme internazionale, girato tra Vienna, Praga e l'Italia, in inglese e con un cast non italiano, con l'attore australiano Geoffrey Rush (il dottore un po' alternativo de Il discorso del re e soprattutto il pianista David Helfgott di Shine, che gli valse un Oscar), il canadese Donald Sutherland, l'olandese Sylvia Hoeks, il britannico Jim Sturgess.


Virgin Oldman (Rush) è uomo colto e solitario, non più giovane, la cui ritrosia nei confronti degli altri è pari solo all’infallibile maniacalità con cui esercita la professione di esperto d'arte e battitore d'aste. La sua vita scorre al riparo dai sentimenti, fin quando una donna misteriosa (Hoeks) lo invita nella sua villa per effettuare una valutazione. Sarà l'inizio di un rapporto che cambierà per sempre la sua grigia esistenza.
Panorama.it presenta un estratto video del film in anteprima.


In questa scena Oldman entra nel seminterrato di una villa antica dove sono accatastati vecchi mobili impolverati. Tutto sembra essere apparentemente tranquillo e immobile. Ma c’è qualcosa di strano nell'aria, tanto che l’uomo si copre il naso con un fazzoletto.
L'attenzione dell'esperto d'arte viene attirata da qualcosa di insolito sul pavimento.
Non un oggetto particolare, ma un semplice ingranaggio che potrebbe anche essere caduto da un vecchio orologio a pendolo del XVIII secolo. Virgin raccoglie il meccanismo e lo porta a far esaminare al giovane restauratore Robert (Sturgess) che rimane stupito dalla richiesta dato che il congegno sembra essere una vecchia ferraglia priva di qualunque importanza.
\"Non è l'oggetto in sé ad aver suscitato la mia curiosità, ma la sua contraddizione\" risponde l’uomo. Cosa vorrà dire? Cosa si nasconde in quello scantinato?

I PIU VISTI