Cinema

Pinuccio Lovero - Yes I can, il sostegno di Elio Germano: video in anteprima

L'ex aspirante becchino si candida ora alle elezioni comunali di Bitonto in un nuovo film di Pippo Mezzapesa, da cui è nata anche una web sit-com

Pinuccio Lovero ritorna. Cinque anni fa il regista pugliese Pippo Mezzapesa ha raccontato la sua storia da aspirante becchino con il documentario Sogno di una morte di mezza estate, mescolando cinema del reale a finzione. Quarantenne di Bitonto, in provincia di Bari, Pinuccio aveva il sogno di diventare custode del cimitero locale. Il film fu presentato al Festival di Venezia, come Evento speciale della Settimana della critica, e portò Pinuccio alla ribalta, ospite di programmi televisivi.

Spentisi però i riflettori sulla sua storia, conquistato il suo posto da becchino, Pinuccio è stato preso dalla nostalgia della celebrità e così ha scelto di candidarsi alle elezioni comunali di Bitonto, con lo slogan \"Pensa al tuo domani!\" e un programma squisitamente \"cimiteriale\": più loculi e ossari per tutti, nuove fontane per i fiori, panchine per gli anziani e bagni per i disabili. Vestito da becchino, Pinuccio campeggia sui manifesti del paese. Mezzapesa decide allora di farci un film vero e proprio, presentato al Festival di Roma. Ecco dunque la commedia Pinuccio Lovero - Yes I can, dal 15 maggio al cinema distribuito da Microcinema.

 

Per conoscere meglio il mondo di Lovero è nata anche una web sit-com quotidiana, Casa Lovero, dove sono giocosamente illustrati i motivi della sua scelta e di ciò che lo ha portato a urlare \"Yes I can\". Alcuni ospiti famosi che si affacciano man mano a Casa Lovero, il quartier generale del candidato Pinuccio, per sostenerlo, da Luca Argentero ad Alessandro Gassman, da Riccardo Scamarcio a Checco Zalone, Edoardo Leo, Bianca Guaccero, Nino Frassica...

In questo video in esclusiva la puntata Chiamata alle armi con Elio Germano.

I PIU VISTI