Cinema

Re della terra selvaggia, il film sorpresa degli Oscar - Video in esclusiva

Esordio alla regia del trentenne Benh Zeitlin, candidato accanto a nomi come Steven Spielberg, è low budget e girato con attori non professionisti. Come la magnifica Quvenzhané Wallis, che a solo 9 anni è l'interprete più giovane a essere candidata alla statuetta

Intenso, originale e sognante è il viaggio emozionale che si apre alla visione di Re della Terra selvaggia, film rivelazione del 2012 americano, che da noi arriverà il 7 febbraio.


Primo lungometraggio del trentenne Benh Zeitlin, girato interamente in 16 millimetri con una piccola troupe professionale e l'aiuto di decine di residenti locali nei dintorni di Montegut, in Louisiana, ha coinvolto attori non professionisti e utilizzato un budget limitato. Grazie al successo ottenuto al Sundance Film Festival, ha diffuso la sua eco, fino a conquistare quattro nomination agli Oscar 2013: miglior film, migliore regia (accanto a nomi come Steven Spielberg, Ang Lee e Michael Haneke), migliore sceneggiatura non originale (ispirata all'opera teatrale Juicy and Delicious di Lucy Alibar) e migliore attrice protagonista per Quvenzhané Wallis, che a solo 9 anni è l'interprete più giovane a essere candidata alla statuetta.


Quvenzhané Wallis, in tutto il suo aspetto fanciullesco ma selvatico e fiero, un bocciolo in divenire, è l'essenza della storia, è l'indomita Hushpuppy che vive con suo padre Wink, severo ma affettuoso, nella comunità soprannominata Bathtub (La Grande Vasca), una zona paludosa di un delta del Sud americano. Wink, che ha contratto una grave malattia, sta preparando Hushpuppy a vivere in un mondo dove non ci sarà più lui a proteggerla, alla vigilia di una catastrofe di epiche proporzioni in cui gli equilibri naturali si infrangono, i ghiacci si sciolgono ed arrivano gli Aurochs, misteriose creature preistoriche...


Panorama.it ne offre un estratto video in esclusiva.

Nei bayou americani tipici degli Stati Uniti del sud, queste zone paludose e litorali basse simili alla Grande Vasca, la vegetazione è varia e rigogliosa e le acque ospitano aragoste, gamberetti, altri frutti di mare, pesci gatto, rane, alligatori americani e una miriade di altre specie. In questa clip vediamo Wink che insegna a Hushpuppy a spezzare i granchi.

I PIU VISTI