Cinema

Romeo e Giulietta al cinema, con Orlando Bloom - Video in anteprima

Il 28, 29 e 30 luglio da Broadway al grande schermo, alla regia di David Leveaux. Si entra in coppia e si paga un solo biglietto

Il dramma di Romeo e Giulietta si screzia di nuove sfumature con la produzione del regista David Leveaux. Versione moderna di una delle opere più amate di Shakespeare, dopo esser stata messa in scena e filmata al Richard Rogers Theatre a Broadway, il 27 novembre del 2013, ora giunge al cinema, il 28, 29 e 30 luglio (qui l'elenco delle sale). Tre giorni che il distributore Microcinema definisce "giornate estive dell'amore", invitando a recarsi in sala in coppia: l'ingresso alla visione potrà avvenire solo se accompagnati, ma un unico biglietto basterà per due persone. Il motto è "invita al cinema chi ti sta a cuore, il tuo biglietto vale doppio". La coppia può essere unita da ogni forma di amore, tra fidanzati (etero o gay), tra sposi, tra fratelli, tra genitori e figli, nonni e nipoti, nipoti e zii, tra amici, inquilini, colleghi... Un inno all'amore in tutte le sue accezioni.


Protagonista maschile della tragedia shakespeariana è l'attore inglese Orlando Bloom, il Legolas della trilogia cinematografica de Il Signore degli Anelli e il Will Turner della saga dei Pirati dei Caraibi, che dà vita a un Romeo uomo che scopre la rivelazione del vero amore. Giulietta è invece interpretata da Condola Rashad, attrice americana due volte candidata ai Tony Award.

Nel cast anche Brent Carver, Jayne Houdyshell, Chuck Cooper, Roslyn Ruff, Christian Camargo, Conrad Kemp, Corey Hawkins, Geoffrey Owens, Michael Rudko e Tracy Sallows.


"In sostanza, Romeo e Giulietta parla del miracolo dell'amore tra due giovani e in quest'epoca cinica dobbiamo fornire a questo spettacolo più calore ed energia possibile, per farlo arrivare a un pubblico moderno", ha detto il regista britannico a Broadway Direct. "Una versione moderna di Romeo e Giulietta non significa dover aggiornare l’opera di Shakespeare", ha aggiunto. "Lo spettacolo affronta il tema del fondamentalismo, considera quello che accade quando i giovani vanno contro quelle regole incise nella pietra che gli vengono imposte, e rivela come questo porti alla violenza. Ritengo che Shakespeare parlasse di un mondo solo in parte civilizzato. C’è solo un centimetro di civiltà in chilometri e chilometri di profonda barbarie. Era sempre pericoloso e, per certi versi, un mondo decisamente primordiale. Noi amiamo definire civile anche il nostro mondo, ma non sempre è vero".

Stella cinematografica, Bloom da qualche anno ha voluto riprendere il percorso teatrale interrotto con la fama hollywoodiana: "Sono stato molto fortunato ad aver avuto l'opportunità di far parte di alcune delle serie più popolari degli ultimi anni e non cambierei queste esperienze per nulla al mondo", ha raccontato l'attore. "Maturando lungo la mia carriera, volevo tornare al teatro, in modo da poter sfruttare queste esperienze, che mi hanno portato a lavorare con degli artisti di grande talento".


In questo video in esclusiva un estratto di Romeo e Giulietta: in scena Orlando Bloom e Jayne Houdyshell nei panni della nutrice balia di Giulietta.

AUTORE: admin_wp

I PIU VISTI