Cinema

Tulpa - Perdizioni mortali, video-intervista a Federico Zampaglione

Dal 20 giugno sarà nelle sale il terzo film del cantante dei Tiromancino. Una fusione di violenza, atmosfere erotiche e perversioni sessuali

Sul palco intona spesso strofe delicate e intimiste, dietro la macchina da presa dà invece spazio a tutto il suo immaginario più inquietante e dark.

Federico Zampaglione, frontman dei Tiromancino, ci consegna il suo terzo lungometraggio, Tulpa - Perdizioni Mortali (dal 20 giugno al cinema), che dopo Nero bifamiliare (2006) e Shadow (2009) rimesta ancora il lato umano più oscuro, fondendo sfumature erotiche, sfrenate perversioni sessuali e una serie di omicidi.

In questa clip Zampaglione si racconta, in una video-intervista esclusiva

\"Con Tulpa - Perdizioni Mortali volevo ritornare alle atmosfere dense, violentissime e sexy del giallo italiano degli anni '70-'80,  che tanto ho amato\" ha dichiarato il regista. 

 

Protagonista del suo nuovo horror è la sua compagna di vita, Claudia Gerini

È lei Lisa Boeri, una ricca donna manager di Roma la cui vita è totalmente incentrata sul lavoro e la carriera. Lisa è il simbolo del successo, quella che in molti potrebbero definire una persona realizzata, ma anche in lei si celano delle ombre. La totale dedizione alla sua professione ne ha fatto una donna sola, senza alcun legame affettivo importante e per sopperire a questo vuoto affettivo la donna è un’assidua frequentatrice di un sex-club, il Tulpa, luogo gestito da un misterioso guru tibetano dove i soci possono incontrarsi e dare sfogo ai propri istinti e alle proprie fantasie erotiche. Qui, Lisa avrà degli incontri occasionali con diversi partner sessuali maschili e femminili, che in seguito saranno trovati brutalmente assassinati. Lisa non crede alle coincidenze, ma non può rivolgersi alla polizia, perché porterebbe alla luce la sua doppia vita, fatto che rischierebbe di distruggerle la carriera. Ma Lisa è consapevole che potrebbe essere proprio lei la prossima vittima designata, così decide di indagare per scoprire da sola il mistero legato a questi efferati omicidi. Ciò che scoprirà andrà oltre ogni sua immaginazione.

 

Nel cast anche Michele Placido, Michela Cescon e Nuot Arquint, già protagonista di Shadow.

 Segui @simosant_

I PIU VISTI