Lifestyle

Creative Muvo 2 - la prova

Creative Muvo 2 - la prova


"Nella botte piccola c'è il vino buono" ripeteva mia nonna per difendere il suo metro e 60. Un proverbio che si adatta alla perfezione al Muvo 2 Black, lo speaker wireless di Creative che abbiamo provato per voi.

Ed in effetti si tratta di un vero e proprio gioiello di potenza, tecnologia, qualità del suono il tutto "a portata di mano" (nel senso che sta letteralmente in mano, quasi come un cellulare).

La prima piacevole sorpresa sta infatti nelle dimensioni e nel peso. La leggerezza di Muvo 2 Black è davvero sorprendente tanto da lasciarti qualche perplessità sulle sue capacità sonore. Perplessità che scompaiono pochi secondi dopo (la connessione con smartphone & tablet è davvero immediata) aver fatto partire la musica. Perché la potenza del suono, la qualità, la rotondità dei bassi ricorda quelle di ben più grandi, pesanti e costose "sound-bar".

Se siete in casa questo vi permetterà di ascoltare la musica anche se vi trovate in altre stanze. Il segnale infatti regge molto bene la "distanza" senza costringervi a portarvi Muvo 2 Black ovunque.

Per quelli che poi vivono anche per l'estetica beh, Muvo 2 Black "piace", soprattutto ai giovani che amano portarsi la loro musica ovunque, anche al mare o in piscina, senza grossi patemi per l'acqua dato che la scocca esterna è impermeabile.

Per quanto riguarda il suo utilizzo: pochi tasti, chiari, semplici; facile anche trovare l'uscita per il carica batterie. Esiste una scheda dove poter caricare volendo ore ed ore di musica senza aver bisogno della connessione bluetooth...

Un oggetto che colpisce quindi per suono e design, in poco spazio. Proprio come diceva il proverbio...

Un'ottima idea regalo per il prossimo Natale

I PIU VISTI