Lifestyle

Giovanni Toti presenta il nuovo Tg4

Il direttore: "Nuova edizione delle 14, siglia e grafica. L'informazione farà da protagonista"

Entra in conferenza stampa con al polso il braccialetto tricolore di Cruciani (creato in onore del consigliere regionale Nicole Minetti) che, rivela, porta \"solo perché gliel'ha regalato sua moglie\". Giovanni Toti è raggiante alla presentazione del suo nuovo Tg4. E tra una battuta e l'altra, scherza anche sul suo predecessore Emilio Fede: \"Vi dico subito perché siete qui oggi: siccome dice che abbiamo dimezzato gli ascolti, da lunedì ho intenzione di rimettere Sipario della Zardo e le meteorine\". Il direttore del Tg4 (e di Studio Aperto) poi parla delle (vere) novità: \"Avremo una nuova edizione delle 14, una nuova siglia, una nuova grafica e un nuovo studio. Sono il nostro colpo di gong. Un tempo il telegiornale era incentrato su una sola persona, Emilio Fede era l'alfa e l'omega, ora però la vera protagonista sarà l'informazione\". Al suo fianco il direttore di Rete, Giuseppe Feyles, e il direttore generale dell'informazione Mediaset, Mauro Crippa che spiega le scelte fatte dall'azienda: \"Non è vero, come qualcuno ha detto, che ci prepariamo alla campagna elettorale. Noi ci stiamo preparando ad un autunno imprevedibile. Non sapremo come sarà. Punteremo su programmi basati sul rispetto della gente e sull'informazione, accantonando quei prodotti ultra pop fatti in passato\". \"La nostra linea editoriale saranno i fatti - aggiunge Toti - e solo quelli. Parleremo di tutto. E occuperemo con il Tg4 una buona fetta dell'informazione Mediaset. Con la nuova edizione delle 14, che si aggiunge a quella delle 11 e delle 19 e alla mini edizione della notte, è quasi un terzo in più del prodotto rispetto a quello attuale\".  Infine snocciola un po' di dati auditel: \"Da aprile a giugno - afferma Toti - il Tg4  è andato bene, ottenendo un punto in più rispetto allo stesso perido. Siamo in media intorno al 6.5 di share in prime time\".

I PIU VISTI