Viaggi

Miami: la città più stimolante della East coast

Per le strade di Miami, Florida, tra arte, cultura, nuove architetture, mare, sole, sport e itinerari golosi

Spiagge sterminate, sole tutto l'anno, clima tropicale. È senza dubbio l'estate perenne ad attirare i turisti italiani a Miami - per la precisione Greater Miami and the Beaches - che nel 2014 ha registrato un incremento di oltre il 7% di presenza dei nostri connazionali, conquistando il 14esimo posto per numero di arrivi. Nel 2015 un lungo anno di eventi ha celebrato il centenario della fondazione di Miami Beach, la parte della città che separa l'Oceano Atlantico dalla laguna di Biscayne Bay, eppure i festeggiamenti non sembrano ancora finiti.

La città più elettrizzante della Florida continua infatti a festeggiare vivendo una significativa fase di crescita, di sviluppo e di riqualificazione urbana, che coinvolge Downtown Miami e i quartieri consacrati all'arte e al design, Wynwood e il Design District. 

A ridisegnare completamente la città sono stati artisti e architetti del calibro di Arata Isozaki, César Pelli, Robert AM Stern, Arquitectonico. E poi Frank Gahry, autore del scenografico New World Symphony Center (nws.edu), un laboratorio di educazione musicale e di arti dello spettacolo con un palcoscenico di 7.000 mq. Da non perdere il Wynwood Arts District, ex area industriale oggi regno della street art, sede tra l'altro di oltre 70 gallerie d'arte e fondazioni, nonché epicentro di Art Basel Miami Beach,divenuta la principale rassegna d'arte moderna e contemporanea (estesa anche a musica, cinema, architettura e design) degli Stati Uniti. È qui che vengono realizzati i graffiti dei Wynwood Walls, il più vasto parco di arte di strada degli States, opera dei più noti street artist del mondo. La riqualificazione urbana del vicino Design District ha invece convertito loft e magazzini dismessi in showroom ed eleganti boutique firmati dai più prestigiosi brand della moda.

La ricostruzione di Miami riparte quindi dall'arte e dalla cultura. Lo dimostra anche l'enorme quantità di musei da visitare in città. Intanto, a Downtown, nell'ampia area di Museum Park, verrà ultimato nell’estate 2016 l'avveniristico Patricia and Phillip Frost Science Museum (miamisci.org), completo di enorme planetario e acquario. A pochi metri, è stato completamente rinnovato e riaperto il PAMM - Pérez Art Museum Miami (pamm.org), museo d'arte moderna e contemporanea. E ancora, a Miami Beach, ha triplicato la sua superficie espositiva il Bass Museum of Art (bassmuseum.org) su progetto dell'architetto Arata Isozaki. È del designer Yann Weymouth il disegno del Frost Art Museum (thefrost.fiu.edu), anche questo ampliato, mentre per gli appassionati del genere è da vedere il Dezer Collection Car Museum & Event Center (dezercollection.com), con una raccolta di oltre 1.200 modelli, inclusi quelli di James Bond e diverse Batmobile.

Protagonista di una significativa opera di riqualificazione urbana, anche Greater Downtown, fulcro di quella che il Wall Street Journal ha definito “The new glocal city”. Divisa tra il centro finanziario di Brickell, il Central Business District (CBD) e l'Arts & Entertainment District,
da ex area consacrata esclusivamente agli affari, desolata alla chiusura degli uffici, oggi è anche una dinamica area residenziale, colma di hotel avveniristici e terrazze panoramiche da frequentare la sera.
Impossibile non farsi ingolosire dalla variegata offerta culinaria cittadina. Da assaporare in eleganti ristoranti d'albergo, come il Fontana Ristorante & Countyard del leggendario Biltmore Hotel (biltmorehotel.com), lo Zuma dell'Epic Hotel, uno dei sushi-bar più cool del momento o il BLT Steak del The Betsy. O ancora, in location trendy come l'Oolite Restaurant & Bar (ooliterestaurant.com) di Miami Beach, regno del pluripremiato chef Kris Wessel, apprezzato per la sua cucina regionale salutista, ispirata alla cultura del cibo e ai prodotti genuini della Florida, del Sud America e dei Caraibi. Un melting pot di sapori che si ritrovano partecipando ai divertenti Miami Culinary Tours (miamiculinarytours.com) che portano da un locale all'altro di Little Havana, South Beach e Miami, alla scoperta delle tante specialità locali.
Non va infine dimenticato che oltre che degli amanti del sole – non a caso South Beach è chiamata “La Riviera Americana” – Miami è meta prediletta degli sportivi, che fanno jogging lungo le chilometriche lingue di sabbia e oggi possono contare anche sui nuovi percorsi Miami’s Best Running Routes, ideati da Frankie Ruiz, co-fondatore & Chief Runnig Officer della Miami Marathon & Half Marathon. In alternativa, si può partecipare all'Architectural Art Déco Walking Tour (mdpl.org) per ammirare gli oltre 800 edifici di architettura Art Déco, la più grande collezione esistente.


Guarda tutti i video di Viaggi

AUTORE: Elisabetta Canoro

I PIU VISTI