News

Aereo Malesia abbattuto: video incolpa ribelli russi

Nel video i dialoghi tra i ribelli filo-russi presenti sul posto ed un superiore: "Si, si. E' un aereo civile..."

Un nuovo video racconta forse la verità definitiva sull'aereo della Malaysian Airlines MH17 abbattuto proprio un anno fa sui cieli dell'Ucraina nel pieno degli scontri tra i militari di Kiev e i ribelli filo-russi. Il filmato, recuperato e trasmesso dal sito australiano News Corp, è girato con il telefonino proprio da uno dei ribelli e dai dialoghi si percepisce chiaramente la sorpresa del trovarsi difronte ai resti di un aereo civile e non militare.

"Ma chi gli ha dato l'autorizzazione a volare su questo corridoio?" chiede con rabbia la persona al telefono probabilmente con il suo superiore.

E più avanti la conferma "Si, sono civili", la comunicazione della compagnia del velivolo "Malesia" ripetuto più volte. Poi i controlli sui resti dei corpi ed i loro bagagli. Si vedono zaini (che vengono aperti e controllati), si vedono soprattutto corpi e brandelli di corpi dappertutto.

Per oltre un anno la responsabilità sull'abbattimento del volo MH17 della Malaysian Airlines è stata rimbalzata tra le due parti in causa. I filo russi incolpavano i soldati regolari di Kiev e l'Ucraina invece incolpava i ribelli filo-russi senza mai arrivare ad una verità certa.

Tra le 298 vittime c'erano anche 39 cittadini australiani che stavano facendo ritorno in patria

I PIU VISTI