News

Attentato di Boston: per l'attentatore ceceno pena di morte?

Dzhokhar Tsarnaev, il giovane reo confesso per le bombe messe all'arrivo della maratona di Boston del 2013 è stato condannato. Ergastolo o pena capitale?

Dzhokhar Tsarnaev rischia la pena di morte. La giuria del tribunale di Boston lo ha infatti condannato come responsabile dell'attentato alla maratona di Boston del 2013 nel quale morirono 3 persone ed altre 264 rimasero ferite.

Il giovane ceceno nel corso del processo ha confessato di aver piazzato assieme al fratello (rimasto ucciso in uno scontro a fuoco con la Polizia durante l'arresto) i due ordigni a poche decine di metri dalla linea del traguardo di una delle corse più famose del mondo, proprio a due passi dalle centinaia e centinaia di tifosi, amici, parenti e curiosi che seguono ogni anno l'arrivo della maratona.

Sarà un nuovo processo ed un'altra corte a stabilire la pena. Due le possibilità: ergastolo o pena di morte

I PIU VISTI