News

Berlusconi dimesso dall'ospedale: "E' stato doloroso ma sarò ancora utile al paese"

Berlusconi dimesso dall'ospedale San Raffaele. "E' stato molto doloroso ma spero di essere di nuovo utile al paese". La riabilitazione proseguirà ad Arcore

Berlusconi lascia l'ospedale. "E' stato doloroso ma sarò di nuovo utile al paese"


Silvio Berlusconi ha lasciato oggi l'ospedale San Raffaele di Milano dove era stato ricoverato un mese fa per uno scompenso cardiaco e la successiva operazione di sostituzione di una valvola cardiaca malfunzionante.

Berlusconi nel lasciare l'ospedale ha incontrato alcuni giornalisti in attesa. Ha ringraziato innanzitutto i medici ed il personale del San Raffaele che lo ha seguito in tutti questi lunghi giorni, poi ha parlato della sua malattia e del futuro:

"Lascio il San Raffaele dopo un mese, è stata una prova molto faticosa, non credevo di dovere affrontare tanto male. Mi sento meglio e ora mi aspettano due mesi di rieducazione e poi spero di potere essere ancora utile all’Italia e agli italiani. Per quanto riguarda le altre preoccupazioni, bisogna essere preoccupati di tutto quello che succede nel mondo, da questo terrorismo feroce e assurdo e della situazione internazionale che presenta una carenza di leadership incredibile".

Al termine anche una frase sul futuro del Milan e la trattativa per la sua cessione ad una cordata cinese: "Ora vorrei chiudere un periodo di 30 anni, di cui 28 di grandi successi, nel migliore dei modi. Il Milan ha ormai questo percorso verso la Cina. Ho rinunciato a qualsiasi pretesa di prezzo ma ho preteso che ci sia l’impegno per i nuovi acquirenti di versare nel Milan almeno 400 milioni di euro nei prossimi anni"

I PIU VISTI