News

Attentato alla Maratona di Boston: bombe sul traguardo

Le esplosioni dei due ordigni avvenute nell'aprile del 2013 a pochi metri dall'arrivo. 3 i morti, quasi 300 i feriti

E' il 15 aprile 2013. Giorno della maratona di Boston, una delle corse più famose del mondo che richiama runners da ogni paese. La gente accorre in massa soprattutto nei pressi della linea del traguardo. Ed è proprio in quel punto che due attentatori, due fratelli di origine cecena Dzhokhar e Tamerlan Tsarnaev posizionano i loro zainetti che nascondono due ordigni esplosivi.

Le due bombe esplodono a pochi secondi di distanza l'una dall'altra ed è strage: 3 i morti, quasi 300 i feriti.

I due vengono individuati e bloccati dalla Polizia. Tamerlan viene ucciso nel conflitto a fuoco con le forze dell'ordine, Dzhokhar Tsarnaev invece viene catturato e processato. Reo confesso rischia la pena capitale

I PIU VISTI