News

Coppia dell'acido: Stefano Savi al processo

Stefano Savi, il giovane sfigurato dalla "coppia dell'acido" si è presentato alla prima udienza del processo contro Alexander Boettcher

"Voglio guardare in faccia i miei aggressori". Lo aveva sempre detto Stefano Savi, il giovane sfigurato con l'acido a Milano alcuni mesi fa da Alexander Boettcher con la complicità dell'allora sua fidanzata ma allo stesso tempo amante di Boettcher, Martina Levato. Aveva sempre detto che sarebbe venuto al processo per guardare in faccia da vicino i suoi aggressori e stamane si è puntualmente presentato nell'aula del Palazzo di Giustizia di Milano. C'er infatti in programma la prima udienza del dibattimento contro Boettcher, accusato di associazione a delinquere (Martina Levato ed un'altra persona hanno invece deciso di patteggiare) proprio per l'aggressione ai danni di Savi costretto a decine e decine di operazioni chirurgiche per salvargli più parti possibili del suo volto, rimasto gravemente sfigirato dalla vile aggressione dei due.

Savi si è anche costituito parte civile.

I PIU VISTI