News

Delitto Nemtsov: uno dei sospettati confessa

Il movente: motivi di denaro, connesso con la rapina, l'estorsione o il banditismo. E' l'accusa annunciata oggi in tribunale in relazione alla convalida degli arresti dei cinque sospetti per la morte dell'oppositore Boris Nemtsov

L'artefice della confessione, il ceceno Zaur Dadayev, nel 2010, sarebbe stato decorato da Putin con la medaglia al merito

 

I PIU VISTI