News

Ecologico, connesso e in "sharing", ecco il trasporto del futuro

Auto che si guidano da sole, connessioni Internet che faranno "parlare" la nostra casa con la nostra auto e macchine in "sharing" che si guideranno da sole. Secondo gli esperti non è Hollywood ma qualcosa di molto vicino alla mobilità che vedremo nei prossimi decenni nelle nostre città.

Per capire come ci muoveremo nei prossimi anni l’azienda assicurativa H3, specializzata nel canale retail automobilistico, ha coinvolto gli studenti delle scuole superiori di quattro città italiane, Milano (Liceo Classico C. Beccaria), Monza (Liceo Scientifico P. Frisi), Bologna (Liceo Classico L. Galvani) e Bari (Liceo Classico Flacco), aprendo con loro un tavolo di lavoro grazie all’Alternanza Scuola-Lavoro, introdotta dalla legge 107/2015 (la così detta “Buona Scuola”), che prevede obbligatoriamente per tutti gli studenti del secondo biennio e dell'ultimo anno delle superiori, un percorso di orientamento (400 ore per gli istituti tecnici e 200 ore per i licei) utile ai ragazzi nella scelta che dovranno fare una volta terminato il percorso di studio. La corposa analisi realizzata dai ragazzi, il così detto lavoro di ritorno dell’alternanza scuola-lavoro, ha portato a stilare la classifica delle città potenzialmente più smart e sostenibili, presentata a Milano davanti all'architetto Stefano Boeri, all’Ad di Share’ngo CS Milano Vittorio Passaquindici e il Presidente di Ford Authos Francesco Di Ciommo.

 

(Video: Next New Media)

I PIU VISTI