News

Francia: no alle quote di immigrati

Dopo Gran Bretagna, Polonia ed Ungheria anche Parigi dice no alla quota di profughi da ospitare sul proprio territorio

Oggi la Comunità Europea dovrebbe dare il via libera al piano per la gestione dell'emergenza immigrazione, con una task-force navale a comando italiano ma il punto più controverso è legato alle famose "quote" di immigrati da ospitare nazione per nazione.

Dopo il no di Gran Bretagna, Polonia ed Ungheria arriva infatti il no della Francia. Il premier Manuel Valls ha fatto sapere che per il momento le porte sono chiuse. "Siamo noi - ha spiegato il premier francese - e non Bruxelles eventualmente a decidere se e quanti profughi ospitare".

Intanto un membro del governo libico rilancia la minaccia Isis: "Vogliono colpire in Europa e stanno entrando nei vostri paesi proprio grazie agli sbarchi"

I PIU VISTI