News

La Fifa pagò per il fallo di mano di Henry

Per mettere a tacere le polemiche sul gol irregolare che portò la Francia a Sudafrica 2010 la Fifa diede 5 mln di euro alla federazione irlandese

5 mln di euro. Tanto può valere un fallo di mano, anzi, questo fallo di mano. Parigi, 2009. Gara di ritorno dello spareggio per le qualificazioni ai mondiali di calcio in Sudafrica del 2010. la Francia ha bisogno di un gol. Lo segna Gallas su cross ravvicinato di Thierry Henry. L'attaccante francese però si aggiusta la palla due volte con la mano. Un fallo evidente per tutti, tranne che per l'arbitro che assegna la rete tra le proteste furiose degli irlandesi.

Trapattoni, che era il ct dell'Irlanda, non ci ha dormito per mesi raccontano le cronache. Uno dei furti più clamorosi della storia del calcio che però, qualche giorno dopo, finì nel dimenticatoio.

Dalle carte dell'inchiesta sulla Fifa dell'Fbi spunta oggi la confessione del dg dell'Irlanda John Delaney: "La Fifa ci risarcì con 5 mln di euro, in segreto"

I PIU VISTI