News

A Londra il primo ristorante che stampa il cibo in 3D

A Londra il primo ristorante che stampa il cibo in 3D. Una cena di 9 portate "cucinate" grazie a una stampante 3D. Presto il pop up restaurant anche a Roma

A Londra il primo ristorante che stampa il cibo in 3D


A Londra il primo ristorante che stampa il cibo in 3D. Il 25, 26 e 27 luglio a Londra nel pop up restaurant londinese Food Ink hanno servito cibi "cucinati" grazie ad una stampante 3D. Non solo il cibo era speciale, tutte i tavoli, l’arredamento e le posate sono stati realizzati con una stampante 3D. Un menù di nove portate, al prezzo speciale di 300 Euro, realizzato sotto gli occhi dei commensali con il prodigioso marchingegno: una stampante caricata, invece che con la resina, con ingredienti “freschi”. La stampante è realizzata dalla compagnia byFlow, inventrice della prima stampante 3D portatile multimateriale. Il menù è invece stato concepito dai master chef Joel Castanye e Mateu Blanche, provenienti dai ristoranti stellati La Boscana a Barcellona e elBulli a Londra. L'idea dell’azienda è di espandere i propri pop up restaurant da Londra in altre città: Berlino, Dubai, Seoul, New York. In Italia le prime tappe saranno Roma e Torino.

I PIU VISTI