News

Stroncone (Terni): arrestati 7 furbi del cartellino

A far partire l'inchiesta una denuncia del sindaco. Il trucco? Uno timbrava per tutti gli altri (assenti)

7 dipendenti comunali del piccolo paese di Stroncone, provincia di Terni, sono stati arrestati con l'accusa di truffa ai danni dello stato. Il reato sempre il solito: il maledetto trucco del "cartellino" dove un collega timbrava per tutti gli altri che invece non erano al lavoro o addirittura non ci venivano proprio. I dipendenti fanno tutti parte dell'autoparco ed il loro comportamento scorretto era noto a molti negli uffici del comune.

E' stato proprio il sindaco a denunciare l'abitudinaria violazione della legge e così i Carabinieri hanno fatto partire le loro indagini.

In soli due mesi, grazie anche alla telecamera nascosta proprio sopra la macchina dove bisogna registrare entrate ed uscite dal posto di lavoro, i Carabinieri hanno raccolto material che lascia poco spazio ai dubbi sull'azione degli arrestati. Che non si limitavano solo a segnare orari di ingresso ed uscita del tutto inventati ma spesso aggiungevano anche alcune ore di straordinario.

AUTORE: asoglio

I PIU VISTI