News

Ungheria: lacrimogeni e cannoni ad acqua contro i profughi

I migranti tentano di superare il muro, la Polizia risponde con la forza. ma la tensione in Ungheria al confine con la Serbia è altissima

Cresce la tensione al confine tra Serbia ed Ungheria dove da giorni migliaia di profughi siriani si stanno ammassando alla ricerca di una via per raggiungere la Germania o altre nazioni d'europa. Dopo aver fatto costruire il muro a protezione dei propri confini, ed aver deciso l'arresto per chiunque cerchi di entrare in Ungheria da clandestino oggi la Polizia di Budapest per la prima volta ha usato le maniere forti contro i profughi. per cercare di disperdere la massa di siriani che stava per forzare uno dei cancelli gli agenti hanno risposto utilizzando cannoni ad acqua e gas lacrimogeni.

Un faccia a faccia durato diversi minuti e che ora si è esaurito; la tensione resta però sempre più alta

I PIU VISTI