Panorama d'Italia

Nicola Gratteri spiega la 'ndrangheta

La lezione del magistrato da anni in prima fila contro la criminalità organizzata nella tappa di Reggio Calabria di Panorama d'Italia

“Con Matteo Renzi in febbraio avevamo concordato la mia nomina a ministro della Giustizia. Gli avevo spiegato che cosa avrei voluto fare, avevo ottenuto carta bianca. Era cosa fatta. Poi, quando il presidente del Consiglio è andato  a presentare la lista dei ministri al Quirinale, è accaduto qualcosa…”. Per la prima volta dal caso politico che lo ha visto involontario protagonista, Nicola Gratteri, procuratore aggiunto di Reggio Calabria, ha parlato della sua mancata nomina a Guardasigilli. Lo ha fatto nell’incontro organizzato da Panorama d’Italia a Reggio, prima delle dieci tappe della kermesse.

"In ognuno di noi - ha spiegato il magistrato - c'è l'1% di 'ndrangheta"

I PIU VISTI