Panorama TV

Senza nessuna pietà, Pierfrancesco Favino oversize in cerca di riscatto - Video in anteprima

L'attore è ingrassato di 20 chili per il film di Michele Alhaique, dall'11 settembre al cinema

Pierfrancesco Favino si mette addosso 20 chili in più e diventa protagonista (e produttore) di Senza nessuna pietà, debutto alla regia dell'attore italiano Michele Alhaique appena presentato nella sezione Orizzonti della Mostra del cinema di Venezia.

Il film  arriva nelle sale l'11 settembre con Bim Distribuzione.

 

Favino è Mimmo, un uomo imponente, lavoratore silenzioso e instancabile, a cui piace molto di più costruire che rompere ossa. Vorrebbe fare solo il muratore, ma gli tocca anche fare recupero crediti tra i palazzoni dei quartieri alla periferia di Roma. Lavora per suo zio, il signor Santili (Ninetto Davoli), che ama e rispetta come un padre. Non sopporta invece Manuel Santili (Adriano Giannini), suo cugino, viziato e arrogante. E l'avversione è reciproca. Il Roscio (Claudio Gioè), che sarebbe il suo migliore amico se fosse davvero amico di qualcuno, e la mezza dozzina di dipendenti della ditta completano la famiglia. È un mondo con regole e gerarchie chiare, dove chi non sbaglia ha la pagnotta assicurata e qualche extra. Giusto o sbagliato, è l'unico mondo che Mimmo abbia mai conosciuto. Tutto cambia quando nella sua vita irrompe Tanya (Greta Scarano). È bellissima, giovane e ha capito da un pezzo che nella vita deve arrangiarsi da sola. Sa che gli uomini sono pronti a spendere per averla e ne approfitta. Costretti da un imprevisto a passare una notte e un giorno insieme, Mimmo e Tania si ritroveranno uniti dal bisogno di sentirsi amati e dalla voglia di fuggire a un destino già segnato.

In questo video in esclusiva estratto da Senza nessuna pietà un momento di conversazione tra Mimmo e il Roscio.

 

"Mi hanno sempre appassionato le storie di uomini che si battono contro le avversità per riscattarsi dalla loro condizione", ha detto il regista. "Fin dalle prime fasi della scrittura ho pensato a Pierfrancesco Favino per il ruolo di Mimmo. Avevo bisogno di un attore che non solo lo interpretasse, ma che avesse il coraggio di abbandonarsi al personaggio con la mente e col corpo".

I PIU VISTI