Panorama TV

Dalle Slot Machine al bookcrossing. La scommessa vinta da un barista di Roma

Slot machine, due milioni di italiani a rischio dipendenza


Sono due milioni gli italiani a rischio dipendenza da gioco d'azzardo, che anche grazie alla liberalizzazione delle slot machine - datata 2003 – possono giocare ovunque. Anche al bar. In giro ci sono 380.000 macchinette, una ogni 160/170 abitanti, e il giro d'affari che generano è di 50 miliardi di euro all'anno, come mostrano i numeri forniti da AGIPRO, agenzia di stampa specializzata in numeri legati alle scommesse. Per raccontare il mondo delle slot machine siamo partiti dalla storia di, Giovanni Carbonaro, un barista che ha deciso di sostituirle con delle librerie per fare bookcrossing a Roma.

“Avevo due macchinette, ho deciso di toglierle”, ci racconta. E al posto dello spazio vuoto, ha messo una libreria, che un libro alla volta ha riempito un'intera parete del bar. “Mi facevano pure guadagnare, devo essere sincero”, racconta. Dagli anziani, a chi veniva qualche ora prima del turno lavorativo, fino ai ragazzi più giovani, giocavano un po' tutti. “A volte si vergognavano ad entrare, con la scusa del bagno, e invece si mettevano a giocare”, continua. Un euro alla volta, fino a perdere fino a 150\200 euro in un'ora.

(video: Next New Media)

I PIU VISTI