Calcio

Fifa: l'elezione e il discorso del presidente Infantino

Le parole e l'emozione del nuovo presidente subito dopo la proclamazione

Il momento dell'elezione di Gianni Infantino, 45 anni avvocato, svizzero di origine italiana, che ha sconfitto il favorito sceicco Salman Al-Khalifa nella corsa alla presidenza della Fifa, dopo la squalifica di Sepp Blatter. Le mani sulla faccia al momento della proclamazione e poi l'emozione sul palco durante il primo discorso, in 6 lingue, davanti all'assemblea. Qui la traduzione integrale:

“Cari amici, non posso esprimere le mie emozioni in questo momento. Vi ho detto che vengo da un viaggio straordinario, nel quale ho conosciuto persone fantastiche, che amano e vivono il calcio tutti i giorni. Persone che meritano il mio più grande rispetto, e noi riporteremo il rispetto all’immagine della FIFA. Tutti dobbiamo essere orgogliosi della FIFA…Nello sport uno vince e altri no, ma ci vuole rispetto, e io voglio essere il presidente di tutti. Voglio lavorare con ognuno di voi per costruire una nuova era della FIFA mettendo il calcio al centro del palco. E’ il momento di risollevare il calcio. La FIFA ha passato dei momenti tristi, dei momenti di crisi. Ma è finita. Guardiamo avanti e applichiamo riforme, buon governo, trasparenza, con il rispetto che il mondo intero deve al mondo del calcio… Concentriamoci di nuovo su questo magnifico gioco. Sono troppo emozionato, vi ringrazio di nuovo e.. lavoriamo insieme”.

AUTORE: asoglio

I PIU VISTI