Calcio

Ronaldinho e la simulazione da primato

Tuffarsi senza aver subito un fallo è sempre stato una specialità dell'ex Milan e Barcellona; ma l'ultimo "tuffo" è da primato

Ronaldinho e la simulazione; un legame che da anni viaggia a pieno regime. Il campione brasiliano infatti da sempre e con ogni maglia addosso, è sempre caduto nel vizio del "tuffo".

Niente di drammatico o disonesto, sia chiaro. Il rischio, se ce n'è uno, è solo quello della brutta figura. Come quellla rimediata domenica con una simulazione che non è sfuggita nemmeno agli occhi dell'arbitro che ha est6ratto il giusto cartellino rosso per "Dinho"

I PIU VISTI