Sport

Don Montague: "Jet Foil? E' come surfare su un tappeto volante"

Cosa succede se ad un foil uniamo la forza di un motore? Ce lo spiega il suo ideatore

Don Montague: "Jet Foil? E' come surfare su un tappeto volante"


Canadese di origini, windsurfer e inventore di professione. Occhi azzurri come il cielo in una giornata senza nubi né foschia, sorriso smagliante e quella pace in viso che poche persone hanno, tra cui quelle che nella vita hanno (o hanno avuto) la fortuna di poter realizzare i propri sogni o le proprie idee. Anche le più bizzarre.

È questo il caso di Don Montague, che stanco di sentirsi la faccia bagnata dagli schizzi d’acqua, un giorno ha avuto l’idea (o l’intuizione) di applicare il foil al suo kyte, così da poter surfare “senza bagnarsi”.

E dal primo progetto a oggi, il suo desiderio di poter far divertire sempre più persone è rimasto lo stesso: «ci sono oggi nelle acque di tutto il mondo più di un milione di kyter che possono iniziare a usare il foil!».

E nell’attesa che sempre più persone comincino a surfare e a divertirsi con il foil, Don e il suo team stanno lavorando alla messa a punto del primo foiler elettrico (jet foil), una tavola con foil spinta da un motore elettrico, in grado di funzionare anche senza vento. «Sto lavorando al miglioramento della tecnologia, a una batteria più potente, a rendere più sicuro e accessibile a tutti il jet foil. Così che sempre più persone possano provare l’emozione di salire a bordo di questa sorta di tappeto volante», dice Don.

Riguardo il futuro del foil? «Non ci sono limiti», dice Don.
E se lo dice lui, non possiamo che credergli!

I PIU VISTI