Sport

Il bel gesto di Hamblin e D'Agostino a Rio 2016 | video

La caduta, l'abbraccio, la sportività. Il gesto più bello delle Olimpiadi di Rio 2016 è quello della Hamblin e della D'Agostino nei 5000 metri femminili

Il bel gesto di Hamblin e D'Agostino a Rio 2016 | video


Quello tra Nikki Hamblin ed Abbey D'Agostino è di sicuro il più bel gesto delle Olimpiadi di Rio 2016; un esempio di fair play e sportività che verrà ricordato a lungo e che ha sorpreso e meravigliato il mondo dello sport (e non solo).

Tutto accade durante le qualificazioni alla finale dei 5000, una delle gare più importanti del programma dell'atletica leggera.

La neozelandese Hamblin, mentre corre a centro gruppo, inciampa toccando la gamba di chi la precedeva e finisce a terra, dolorante. Cadendo purtroppo porta con se anche chi la seguiva a distanza davvero ravvicinata, appunto l'americana Abbey D'Agostino. Le due sono distese sulla pista. L'americana si rialza per prima, si avvicina alla sua collega-rivale e l'aiuta a rialzarsi. Pochi metri ed è la D'Agostino a finire di nuovo a terra con un grido ed una smorfia di dolore per una distorsione al ginocchio. La Hamblin però non prosegue la sua corsa al sogno, alla medaglia. Si ferma e torna a soccorrere chi poco prima aveva fatto lo stesso per lei.

Passo do po passo le due proseguono assieme, doppiate dal resto del gruppo ma terminano la loro fatica ultime, si, ma raccogliendo gli applausi di tutto lo stadio.

“Sono così grata ad Abbey per quello che ha fatto per me”, ha dichiarato la neozelandese Hamblin. “Non l'ho mai incontrata prima, non è una cosa sorprendente? E' una donna straordinaria. Indipendentemente dall'esito della gara, questo è un momento che non ho intenzione di dimenticare per il resto della mia vita. Se, tra vent'anni, qualcuno mi chiederà di Rio 2016 beh, racconterò questa storia”

hamblin d'agostino rio 2016 olimpiadi fair play 5000

I PIU VISTI