Sport

Red Bull Airlines 2016, Catania | video

Da Catania il meglio delle evoluzioni degli slackliners di Red Bull Airlines 2016

Red Bull Airlines 2016, Catania | video


Stupire e stupore. Red Bull Airlines a Catania è stato soprattutto questo: la voglia di stupire (atleti ed organizzazione) e, per per il pubblico, lo stupore di uno spettacolo davvero unico al mondo. In 7mila e più si sono avvicinati con lo sguardo verso il cielo, tra i palazzi di Piazza del Teatro (tutti i catanesi la chiamano così) in quella che una volta si sarebbe definita "nella splendida cornice" di una città barocca e trascurata, vicino ai velluti rossi del teatro ed i profumi delle cucine. Tutti a vedere e conoscere lo slackliners questo sport in cui alcuni funamboli dell'equilibrismo camminano, saltano, danzano, scherzano e si divertono su alcuni cavi elastici tirati tra due palazzi, proprio come i fili per stendere i panni dei vicoli dei nostri paesi.

Basta poco, anche una prova pomeridiana, per capire come sia tutto complicato, rischioso (un materasso gigante viene gonfiato sotto le funi come sistema di sicurezza ma trovarsi a 7-8 metri da terre praticamente nel vuoto non è proprio da tutti), da atleti veri. e noi li abbiamo visti da vicino questi ragazzi che se ad un primo approccio sembrerebbero in gita o alla prima vacanza senza mamma e papà in realtà sono atleti con addominali d'acciaio, spalle potenti ed un equilibrio innato che ha del miracoloso.

Il resto lo fa Red Bull con un'organizzazione capace di trasformare ogni cosa in uno show, mondiale e perfetto. La gara infatti è stata trasmessa in diretta streaming su Red Bull Tv con una produzione da "kolossal". Telecamere ovunque, replay immediati, un centinaio di persone impegnate, un drone sopra tutto e tutti. Stupire...

C'è stato il vincitore, l'estone Jaan Roose, un ragazzino biondo arrivato dall'Estonia ma la classifica conta poco se non nulla.

Stupire e stupore. Questa la mission, questo il risultato

 

I PIU VISTI