Sport

Lo schiaffo stende atleta di sollevamento pesi

L'atleta voleva la carica dal suo allenatore che lo ha colpito con uno schiaffo, mandandolo a terra, per ko

Uno schiaffo per incitare, ma senza esagerare. E' la morale di questo video che arriva da una palestra degli Stati Uniti sede degli allenamenti di una squadra di sollevamento pesi nel giro della nazionale USA. Uno sport per cui la componente emotiva o meglio, la convinzione è tanto se non più importante della potenza o della forza stessa.

L'atleta deve arrivare quasi ad uno stato di "trance" mentale; per questo si vedono sempre prima delle gare gli allenatori urlare ai loro atleti o colpirli in varie parti del corpo: braccia, gambe, spalle.

Questa volta però si è forse esagerato un pochino. Preso infatti il primo colpo sulle spalle da uno degli allenatori l'atleta chiede all'altro aiutante davanti a lui di colpirlo con uno schiaffo sulla faccia. Dopo averlo ricevuto però si dev'essere sentito deluso e così ne ha chiesto uno ancora più forte. Lo schiaffo questa volta è di quelli veri, a mano piena e braccio alla massima potenza. Morale: l'atleta di sollevamento pesi crolla a terra, mezzo ko.

E' molto probabile che dopo questa botta dal prossimo tentativo saranno sufficienti urla e grida, ma schiaffi basta

(video youtube Bradley Martin)

I PIU VISTI