Sport

Tamara Molinaro, il rally sarà donna

I sogni, la vita, le sensazioni di Tamara Molinaro, 18 anni, promessa del rally italiano che sogna di sfidare i migliori piloti (maschi) del mondo

Tamara Molinaro, il rally sarà donna


A vederla (in foto, perché l'intervista è telefonica) sembra una ragazzina, una fashion blogger dei giorni nostri, oppure una cantante appena salita sul palco di X Factor. Tutto si potrebbe dire a prima vista di Tamara Molinaro, tranne che il suo sogno sia quello di essere un giorno la campionessa del mondo di Rally.

"Si, è il mio sogno. O meglio, mi basterebbe arrivare a competere con i migliori del mondo. Poi vediamo come va..."

Tamara è una pilota di rally, per il momento ha alle spalle due sole gare ufficiali ma i risultati, il talento e la voglia ci sono tutte ed il futuro è solo da prendere al volo.

"E' la mia passione, l'unica cosa che oggi voglio fare. Ma anche domani in realtà. Fuori dal mondo dei motori sarei persa". Un concetto semplice per chi tra motori, con i suoi suoni ed i suoi odori, c'è nata. I genitori hanno infatti una scuderia di rally e ad un mese mamma l'ha portata in trasferta per la prima gara. In fasce, nei box.

"Non mi sento forzata in questo mondo, non mi hanno obbligato a farne parte. E' tutto naturale. Io sono innamorata di questo, della velocità, della guida".

Ecco, la guida. Inutile dire che per una donna confrontarsi con il mondo dei motori e della velocità non può non dar luogo alla solita sequela di luoghi comuni e proverbi...

"Ma certo che in molti mi hanno ripetuto "donna al volante, pericolo vagante", ci mancherebbe. Ma, da una parte non li ascolto più e dall'altro io lo dimostro durante le prove speciali che sono tutte chiacchiere da bar... Poi mi diverto a vedere la faccia che fanno i maschietti quando arrivano dietro di me. Alcuni la prendono, glielo leggo in faccia, come una sconfitta doppia. Per altri invece è del tutto indifferente. E' stato, anzi, molto piacevole ricevere i complimenti tempo fa da un altro pilota, maschio, per una mia vittoria. Complimenti sinceri, onesti, da sportivo a sportiva".

Donne al volante e donna navigatore. Ad assistere Tamara nelle sue gare c'è infatti Ilka Minor, austriaca, con un'esperienza pluriennale nel campionato del mondo Wrc a fianco di veri e propri fenomeni del rally.

"Prima di tutto io ed Ilka siamo amiche, anzi, amicissime. Poi dal punto di vista professionale non si discute: è la migliore. Poi, certo, capita a tutti di sbagliare, a me, a lei. Ma la fiducia è massima. Diciamo che tra di noi c'è un mix di amicizia, al 90%, ed il restante 10% è rispetto".

Ma perché proprio il rally?

"Perché è adrenalina pura. Perché ogni prova speciale, anzi, ogni curva è una sfida unica che ti scatena emozioni incredibili: il gusto di averla fatta in pieno, il brivido di aver corso e superato un potenziale pericolo. In più nel rally il pilota conta ancora parecchio. Nel mondiale le macchine sono tutte ottime; certo, c'è quella che va meglio e quella che va meno bene, ma sono tutti bolidi di livello assoluto. In condizioni simili è il pilota a fare la differenza. Un mix di istinto e fortuna perché l'errore è sempre dietro ogni angolo".

Ogni sportivo ha dei gesti scaramantici. Ci puoi dire i tuoi?

"Come faccio? Ne ho talmente tanti... anzi, aumentano di gara in gara. Posso dire che sono molto scaramantica e che 30 secondi prima del via per una prova speciale faccio un bel respiro profondo..."

E fuori dal tracciato, com'è la vita di Tamara Molinaro?

"Beh, sono una ragazza semplice e normale che tiene un po', un po' tanto, alla propria femminilità. Se parliamo invece di macchine con gli amici ad esempio guido sempre io. Un po' sono loro a chiederlo, sanno che sono brava. Ma non vado veloce se non sono in gara. Preferisco però essere io alla guida, ho paura a sedermi in macchina senza essere al volante. Come dire... mi fido più di me stessa che degli altri".

18 anni, il viso da social network ma una grinta ed un sogno che la rendono unica. Red Bull ha scommesso su di lei. Difficilmente sbagliano. Scommettiamo che il Mondiale di Rally un giorno sarà rosa?

tamara molinaro red bull rally

 

 

 

I PIU VISTI