Sport

Virgin Active: come salvarsi dai 3 pericoli del Natale

In questo periodo di feste ecco come il fitness può proteggerci da i parenti “serpenti”, le cene pantagrueliche, la settimana bianca con gli amici

i parenti “serpenti”, le cene pantagrueliche, la settimana bianca con gli amici.


 


Si dice sia il periodo più bello dell’anno, di sicuro il più ‘magico’. Chissà poi perchè passati i giorni di festa ci si trova a doversi riprendere da crisi di depressione, stanchezza, malumori e, in alcuni casi, caviglie distorte per una giornata di sci decisa all’ultimo minuto.



I 3 pericoli in agguato sono sempre quelli: i parenti (a volte un po’ ‘serpenti’) da affrontare, i pranzi e le cene interminabili in famiglia e fra amici, la settimana di sci dopo aver passato l’anno davanti al pc!


Se dal Natale non si può – e non si vuole – scappare, c’è una soluzione per affrontarlo al meglio e capovolgere in positivo tutte le criticità di questo periodo, affidandoci al movimento che rigenera corpo e mente.



Il fitness per affrontare i parenti “serpenti” fa lavorare il cuore


E’ semplice: si tratta di superare la voglia di scappare prima di suonare il campanello, di neutralizzare lo stress in previsione di incontri-scontri e, ovviamente, accrescere l’autocontrollo.


La strategia vincente che i trainer di Virgin Active suggeriscono - in questa come in altre situazioni – è quella di “doparsi” di endorfine! Le endorfine sono sostanze chimiche di natura organica prodotte dal cervello, dotate di proprietà fisiologiche simili a quelle della morfina e dell'oppio.


Le attività più consigliate sono quelle che contribuiscono a rilassare la tensione muscolare e aiutano a dormire traendo massimo giovamento dal riposo. La loro azione positiva si esercita sulla circolazione sanguigna, sull'attività neuronale e sull'aumentato rilascio, appunto, di endorfine.


Prima di Natale e dopo Natale quindi prendetevi il tempo per dedicarvi ad attività aerobiche, la corsa in particolare ma non queslla ‘sprintosa’ e sfinente ma a ritmo costante accompagnata da buona musica nelle orecchie. Al termine di ogni seduta si avrà un picco di endorfine, che permetterà di affrontare anche il nostro peggior nemico con il giusto livello di ‘distress’, lo stress positivo.


Se ne avete la possibilità e il tempo, alternate anche sedute di yoga. Nel 2017 Virgin Active conta infatti di avvicinare quante più persone possibili a questa disciplina, che è stata inoltre introdotta nelle attività di preparazione di alcuni corpi speciali in quanto accresce la forza, la resistenza e... l’autocontrollo! Giusto quello che ci serve in previsione delle riunioni di famiglia.




La presciistica per non rovinarti la vacanza sulla neve


Se avete in programma di andare a sciare ma avete passato tutto l’anno seduti al computer e davanti alla televisione, la soluzione migliore - quella che garantisce la migliore preparazione adatta a tutte le esigenze - è quella di affidarsi al personal trainer che potrà suggerirti i migliori esercizi, correggerti nell’esecuzione  e adattare il percorso in base al periodo nel quale vorrai concentrare le tue sciate garantendoti la massima sicurezza ed efficacia.


In ogni caso, il consiglio di Virgin Active è affrontare la preparazione con gradualità: se non si è fisicamente preparati, chiedere troppo al nostro corpo potrebbe farci incorrere in infortuni che potrebbero rovinarci la stagione.


Nello sci lo “scopo del gioco” è opporsi alle forze esterne che intervengono sul proprio corpo, mantenendo sempre l’equilibrio sugli sci o sullo snowboard, non esiste purtroppo un esercizio perfetto da fare a “secco” ovvero che riproduca fedelmente la sciata esattamente come nella realtà, pertanto sarà importante allenare la forza sugli arti inferiori, aumentarne la resistenza e migliorare l’equilibrio generale anche mediante esercizi di core stability e con macchine isotoniche (leg extention, leg press, leg curl, rotary calf, multi hip)  o ancora meglio mediante esercizi come squat a corpo libero, jump squat, bupees, kick sit, alternate lunges.


Il tutto dovrà essere seguito da esercizi mirati alla resistenza, con meno carico ma protratti nel tempo. A tal proposito è perfetto un metodo ad alta intensità chiamato Tabata (dal nome dell’omonimo scienzato che ha inventato il metodo) che consiste in 4 minuti suddivisi in 20 secondi di lavoro al massimo delle nostre possibilità, intervallato da 10 secondi di recupero per 8 volte (4 minuti).


Di fondamentale importanza sono inoltre gli esercizi di equilibrio su attrezzi instabili (balance board, bosu, indoboard, stability disk) e di core stability soprattutto a carico degli addominali obliqui (russian twist, varianti del planke, trx...)


Se troviamo più divertente allenarsi in compagnia i trainer Virgin Active suggeriscono ZUU, il corso di gruppo, che riproduce i movimenti degli animali.



Uscire indenni da pranzi e cenoni? Si può!


Non è necessario negarsi alle cene e agli innumerevoli aperitivi augurali e nemmeno sacrificarsi ignorando i piatti tradizionali delle feste. Con un po’ di giudizio e di determinazione possiamo attraversare questo periodo senza negarci nulla e, anzi, arrivare all’anno nuovo più in forma di prima.


Come? CI viene in aiuto Pier Luigi Vagali, Head of Product di Virgin Active, i villaggi fiitness che contano ad oggi più di 1 milione di soci in tutto il mondo: “Con consapevolezza, assecondando i propri limiti e soprattutto seguendo i suggerimenti di esperti che valuteranno la preparazione atletica e il peso in relazione allo stile di vita”.


Basterà quindi prenderci un po’ di tempo ogni giorno, approfittando dei giorni di vacanza, per attività che permettano di bruciare kcal in poco tempo. Fatevi quindi consigliare come alternare e destreggiarsi – per esempio - fra nuoto, spinning, V-boxe, sollevamento pesi e Grid ... che oltretutto vi regaleranno un fisico tonico e forma smagliante per affrontare il 2017.


Ma attenzione, come tiene a precisare Vagali “Non esiste l’allenamento miracoloso che ci permette di mangiare quanto vogliamo mantenendo sempre la stessa linea. L’obiettivo della salute e del benessere devono essere alla base di un allenamento intelligente... anche durante le feste!”.

I PIU VISTI