Sport

"Wings for Life World Run" a Milano (e nel mondo) il 7 maggio

Tutte le novità della corsa (l'unica "mondiale") ad "eliminazione". Per l'Italia tutti a Milano

"Wings for Life World Run" a Milano (e nel mondo) il 7 maggio


Una sola partenza, un solo giorno, domenica 7 maggio 2017 a Milano e in contemporanea in altre 23 location di tutto il mondo. Nessun traguardo, un solo obiettivo: correre insieme per raccogliere fondi a supporto della ricerca sulle lesioni al midollo spinale. Un format unico, che fa della Wings for Life World Run l’evento globale di corsa più solidale del mondo.


Come funziona la Wings for Life World Run:


I runner partono simultaneamente in tutto il mondo. Non esiste un traguardo da raggiungere. La Catcher Car è un traguardo mobile che parte mezz’ora dopo il VIA dei runner e, aumentando progressivamente la velocità, li insegue e li elimina dalla gara una volta superati lungo il percorso.  L'ultimo uomo e l’ultima donna che in tutto il mondo vengono raggiunti dalla Catcher Car, sono eletti campioni assoluti dell’evento.


Sport e solidarietà:


Per la quarta edizione, Wings for Life World Run torna Milano, «città che ha in sé un tessuto di generosità e altruismo che la caratterizzano profondamente», dice Simone Fanti, giornalista di Corriere della Sera e Io Donna, autore del blog invisibili.corriere.it, che continua: «L’iniziativa è connotata da un elemento di internazionalità che trova a Milano un terreno particolarmente adatto in questa fase di sviluppo della sua immagine, ma anche nella concretezza della corsa. Il percorso milanese si sonda attraverso i luoghi più suggestivi della città fino a Pavia e oltre, è veloce e molti atleti arriveranno per correrlo e per cercare di sfidare il nostro campione Giorgio Calcaterra».


100% del ricavato in beneficienza:


Tutto il ricavato raccolto con iscrizioni, donazioni e sponsorizzazioni sarà interamente devoluto alla Fondazione Wings for Life, che sostiene e finanzia in tutto il mondo progetti di ricerca per trovare una cura per le lesioni al midollo spinale. «Nelle prime tre edizioni della Wings for Life World Run sono stati raccolti nel mondo oltre 13 milioni di euro (6.6 milioni nel 2016)», dichiara  Vieri Failli, Consulente Scientifico Fondazione Wings for Life, che aggiunge: «La Wings for Life World Run rappresenta per noi un momento di visibilità, sensibilizzazione e un’occasione privilegiata per dare un contributo concreto alla ricerca» conclude Failli.


Ambassador Team:


Tra gli Ambassador italiani che parteciperanno attivamente alla promozione dalla corsa e della causa, Giorgio Calcaterra, ultramaratoneta campione del mondo del 2016 con il record assoluto di 88,44 km; Giovanni Storti, 33% del Trio Aldo, Giovanni e Giacomo, grande appassionato di running; Massimo Ambrosini, indimenticato ex capitano rossonero e ora appassionato di corsa; Fiammetta Cicogna e, tra le new entry 2017, Haki Doku, atleta paralimpico albanese e detentore del Guiness World Record per la corsa in sedia a rotelle più lunga mai percorsa; Katia Figini, ultratrailer e vincitrice italiana della Wings for Life World Run 2016 con 51 Km percorsi. Chiudono il team Ambassador alcuni sostenitori d’eccezione: Regina Baresi, capitano dell’Inter femminile, Beppe Bergomi, ex campione dell’Inter FC, Claudio Chiappucci, ex campione del ciclismo italiano, Pietro Aradori, talento della Pallacanestro Reggiana e della Nazionale e Gennaro di Napoli, mezzofondista ex campione mondiale indoor.


Per partecipare:


Wings for Life World Run attende tutti: atleti professionisti, appassionati, principianti e partecipanti sulla sedie a rotelle competeranno fianco a fianco nella stessa gara, ognuno secondo le proprie capacità, correndo o camminando.


Per iscriversi basta collegarsi al sito www.wingsforlifeworldrun.com e compilare il form (fino al 4 Maggio). Iscrivendosi entro il 27 febbraio si può usufruire della quota di iscrizione ridotta.


Wings for Life World Run App:


La App Wings for Life World Run è disponibile per IOS e Android e permette a tutti, ovunque si trovino nel mondo, di partecipare all’evento globale anche se non possono raggiungere una delle location che ospita l’evento. Scaricando l’applicazione sullo smartphone, si può prendere parte ad una Wings for Life World Run virtuale, rincorsi da una Catcher Car virtuale, esattamente nello stesso momento in cui prendono il via le Wings for Life World Run di tutto il mondo.


Wings for Life Spinal Cord Research Foundation:


In tutto il mondo, milioni di persone vivono su una sedia a rotelle a causa di una lesione al midollo spinale, nella maggior parte dei casi provocata da un incidente stradale o da una caduta. Wings for Life è una fondazione no-profit che finanzia dal 2004 in tutto il mondo progetti di ricerca e studi clinici che possono davvero cambiare la vita di chi ha subito una lesione spinale. Una cura definitiva dev’essere ancora trovata, ma giorno dopo giorno vengono fatti notevoli passi avanti in questa direzione.


Cristina Piccinotti

I PIU VISTI