Video Divertenti

Cecil, il "Re leone" ucciso da un dentista

Zimbawe in lutto per l'uccisione di Cecil, l'animale simbolo del paese da parte di un dentista americano, Walter Palmer

Cecil era il leone più bello, il capo branco, il "Re Leone" del parco nazionale di Hwenge, il più famoso dello Zimbawe. Cecil è stato ucciso alcuni giorni fa da un bracconiere americano, Walter Palmer, un dentista del Minnesota che avrebbe speso 55 mila dollari per poter uccidere l'animale e tenersi la testa come macabro trofeo.

L'uomo è ricercato dalle autorità dello Zimbawe che invece hanno già catturato i due complici del cacciatore. Per loro l'accusa è di bracconaggio. Palmer si è difeso con un comunicato stampa nel quale ha dichiarato di "essersi fidato delle parole delle loro guide secondo cui la caccia al leone fosse legale. Ho sempre praticato la caccia in maniera legale. Sono profondamente addolorato per quanto accaduto". In realtà dagli Stati Uniti arriva la notizia secondo cui Palmer sarebbe stato già accusato e processato per aver ucciso un orso grigio nel nord america.

Lo Zimbawe è una nazione in lutto. Cecil era l'animale simbolo non solo del parco ma dell'intero paese.

Stando alla ricostruzione degli inquirenti il leone sarebbe stato attirato con una trappola fuori dall'area protetta, li sarebbe stato prima ferito poi ucciso e in un secondo momento sarebbe stato decapitato per consegnare la testa al Dottor Palmer.

Intanto nel parco Hwenge c'è grossa preoccupazione per per la sorte dei cuccioli di Cecil. Gli animalisti temono infatti che ora sempre senza il loro papà l'altro leone maschio del parco possa uccidere i piccoli del rivale.

I PIU VISTI