Panorama TV

"Io non Sclero". A Milano la mostra contro la Sclerosi Multipla

Al via la 4^ edizione della campagna che ha come protagonisti le storie vere dei pazienti

Dopo il successo delle scorse edizioni, è ripartito con un nuovo programma IO NON SCLERO, il progetto di informazione e sensibilizzazione sulla sclerosi multipla (SM) sviluppato da Biogen e dall’Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda), in collaborazione con l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM) e con il patrocinio della Società Italiana di Neurologia (SIN). Le novità 2017 hanno come protagonista lo storytelling, l’arte di raccontare, come strumento per fare luce sulla realtà dei circa 110 mila italiani che affrontano ogni giorno la malattia. Il calendario è ricco di iniziative, a cominciare dalla nuova sezione narrativa sul sito www.iononsclero.it che, in questi mesi, ha raccolto i racconti dei pazienti e delle loro famiglie, con il supporto due video tutorial curati da Matteo Caccia, attore teatrale, scrittore e conduttore televisivo e radiofonico, esperto di storytelling.

E proprio le storie inviate dai pazienti nei mesi scorsi sul sito, saranno le protagoniste della mostra IO NON SCLERO che prenderà il via il 3 ottobre da Milano e toccherà in seguito altre città italiane, per raccontare il vero volto della SM in Italia.

La mostra attraverserà l’Italia con protagoniste una selezione di storie vere di chi affronta ogni giorno la sclerosi multipla (SM), inviate dai pazienti in questi mesi sul sito www.iononsclero.it.
Dodici di queste storie, fra le più segnificative, sono diventate dodici tavole che propongono in chave artistica, suggestioni - o per meglio dire - messaggi di speranza, tratti da ogni storia. Da ogni tavola in mostra emerge che chi sta vivendo la malattia non ha intenzione di ‘subirla’ passivamente e che proprio raccontarsi e condividere è essenziale per non lasciare spazio allo sconforto.

Martedì 3 ottobre alle ore 11:00, presso il Centro Sclerosi Multipla dell’Ospedale San Raffaele (DIMER – via Olgettina 48), si svolgerà l’evento di inaugurazione, gratuito e aperto al pubblico, che vedrà la partecipazione di medici, pazienti e operatori sanitari, per condividere storie e testimonianze di vita con la malattia. Ospite l’autore, conduttore ed esperto di storytelling Matteo Caccia che ripercorrerà le tante storie inviate dai pazienti.

La mostra resterà aperta al pubblico fino al 12 ottobre.
Le tavole artistiche saranno in seguito ospitate in altre città, tra le quali Padova presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria e Cagliari presso l’Ospedale Binaghi. A inaugurare ogni tappa un evento aperto a tutti, in cui pazienti, familiari e personale ospedaliero potranno confrontarsi e condividere esperienze e testimonianze di vita con la SM, una malattia neurologica che colpisce in Italia circa 114 mila italiani, con oltre 2.000 nuove diagnosi stimate ogni anno.

“La mostra IO NON SCLERO è un’opportunità speciale per celebrare le tante storie inviate dai pazienti sul sito della campagna nei mesi scorsi. Testimonianze significative, che fanno luce sulla realtà di chi affronta ogni giorno le difficoltà poste dalla sclerosi multipla con forza, coraggio e voglia di non mollare mai. – commenta Francesca Merzagora, presidente di Onda – Siamo felici di intraprendere questo nuovo viaggio, che ci porterà a incontrare pazienti, familiari e operatori sanitari in diverse città italiane. Le loro storie meritano di essere raccontate e condivise e ci auguriamo che IO NON SCLERO possa contribuire a questo importante obiettivo”.

Un obiettivo, quello di fare luce sul vero volto della SM in Italia, che la campagna di informazione porta avanti dal 2014, con una serie di iniziative online e offline che hanno visto al centro i contributi diretti dei pazienti e dei loro familiari, con una numerosa community online.

“È importante continuare a creare occasioni per parlare di sclerosi multipla e per far conoscere le storie di vita di coloro che ne vengono colpiti. – dichiara Angela Martino, presidente di AISM – Testimonianze fatte di coraggio e di forza che arricchiscono chi le legge e che sono di ispirazione per continuare a lottare per un mondo libero dalla SM. Guardiamo con fiducia a questo viaggio che IO NON SCLERO sta per intraprendere in giro per l’Italia, perchè oltre a far conoscere le storie vere di chi affronta la malattia, offrirà momenti di condivisione e dibattito a tutti coloro che si impegnano nella lotta contro la sclerosi multipla”.

I PIU VISTI