News

Il Commissario europeo agli Affari economici e monetari, contro l'Italia: 'Faremo rispettare le regole!' | video

Pierre Moscovici, commissario europeo agli Affari economici e monetari, attacca l’Italia: "Gli italiani hanno fatto la scelta di un governo decisamente euroscettico e xenofobo". Poi passa alle minacce rivolte al governo italiano: "Faremo rispettare le regole europee".

Pierre Moscovici, commissario europeo agli Affari economici e monetari, torna ad attaccare l’Italia. Il francese ha affermato che "gli italiani hanno fatto la scelta di un governo decisamente euroscettico e xenofobo che, sulle questioni migratorie e di bilancio, tenta di sbarazzarsi degli obblighi europei". Il commissario ha inoltre parlato del (presunto) pericolo dell’"asse illiberale e nazionalista che si consolida nell’Europa centrale sotto la guida del premier ungherese Orbán". Dall’insulto Moscovici passa poi alle minacce rivolte al governo italiano: "Faremo rispettare le regole europee". Le dichiarazioni sono state rilasciate a margine del Forum internazionale delle Americhe, svoltosi a Parigi.

 Secondo Moscovici, in Europa "abbiamo delle regole abbastanza precise, non stupide che dicono che il deficit nominale deve essere contenuto sotto al 3%, e che il deficit strutturale deve migliorare. Ora dobbiamo attendere la comunicazione dei dettagli da parte dell’Italia: con il 2,4% c’è un rischio, è possibile che il deficit strutturale non sia nella traiettoria fissata dal patto di stabilità e crescita. Faremo rispettare le regole". Moscovici ha poi risposto a Di Maio, che aveva sostenuto che le affermazioni dei commissari Ue sarebbero tra le cause dell’innalzamento dello spread: "La Commissione europea ha un ruolo istituzionale che applica in modo assolutamente tecnico. Ci guardiamo bene dal fare ingerenze nella politica interna, non lo facciamo e non lo faremo, siamo semplicemente i guardiani dei trattati. Bisogna capirlo, dobbiamo essere rispettati come tali, né più né meno. Per il resto, senza essere medico, ho sempre saputo che è la febbre ad avere effetti, non certo il termometro" (Twitter)

I PIU VISTI