News

Aborto vietato in Alabama. Trump: "Punire lo donne che lo fanno"

Anche il Senato dell’Alabama ha approvato la legge più restrittiva d’America sull’aborto, vietandolo in tutti le circostanze, anche in caso di stupro. E la gaffe di Trump ha sollevato numerose polemiche...

Anche il Senato dell’Alabama, dopo la Camera, ha approvato la legge più restrittiva d’America sull’aborto, vietandolo in tutti le circostanze, anche in caso di incesto o stupro. Unica eccezione quando si tratta di salvaguardare la salute della madre. Per i medici che praticano l’interruzione di gravidanza sono previsti fino a 99 anni di carcere. Sul caso è intervenuto anche il presidente Donald Trump che, durante un'intervista televisiva, ha fatto un gaffe affermando che "ci vorrebbe qualche forma di punizione per le donne che abortiscono, nel caso in cui l'aborto fosse dichiarato illegale degli Stati Uniti". L'affermazione scatena un'ondata di critiche, che hanno spinto poi il presidente a interviene nuovamente per precisare che "il medico che pratica l'aborto va ritenuto legalmente responsabile, non la donna, che è la vittima, così come la vita che porta in grembo". Ma la 'correzione' postuma non è bastata a placare le polemiche.

I PIU VISTI