News

Annamaria Franzoni libera. Ecco il famoso primo interrogatorio

Annamaria Franzoni oggi è finalmente una donna libera. Fu condannata a 16 anni per aver ucciso il figlio Samuele di soli 3 anni nella villetta di Cogne il 30 gennaio 2002.

Annamaria Franzoni è libera. Fu condannata a 16 anni per aver ucciso il figlio Samuele di soli 3 anni nella villetta di Cogne il 30 gennaio 2002. Entrò nel carcere bolognese della Dozza nel 2007 e ne uscì nel 2014 per scontare il resto della pena ai domiciliari nella casa di famiglia a Ripoli Santa Cristina, nell'Appennino emiliano. In tutti questi anni la Franzoni si è sempre dichiarata innocente come appare nel video del suo primo interrogatorio, era il marzo 2002. «Da un lato sono contenta, dall’altro vorrei trovare la maniera di far capire alla gente che non sono stata io».

La vicenda per anni appassionò e divise l'opinione pubblica tra innocentisti e colpevolisti.

Annamaria Franzoni ha usufruito dello sconto di pena per buona condotta e della riduzione legata all'indulto.

I PIU VISTI