News

Cile, nuovi scontri davanti al Palazzo del Governo

A dieci giorni dall'inizio della fase più violenta delle proteste, le strade del centro della capitale cilena sono di nuovo in fiamme.

A dieci giorni dall'inizio della fase più violenta delle proteste, le strade del centro della capitale cilena sono di nuovo in fiamme. Il Presidente Piñera, dopo la manifestazione pacifica di venerdì scorso aveva deciso di togliere il coprifuoco e di dichiarare cessato lo stato di emergenza. Dal punto di vista politico aveva annunciato un importante rimpasto del governo e l'inaugurazione di una "agenda sociale" per andare incontro alle richieste della popolazione. La mossa però non ha ottenuto il risultato sperato. Anzi, è stata considerata una misura del tutto insufficiente dai manifestanti.

I PIU VISTI