News

Crisi di Governo. Conte attacca Salvini: "Non eravamo in spiaggia"

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha parlato dalla sala stampa di Palazzo Chigi al termine della giornata che ha sancito l'apertura della crisi di Governo. Un discorso di 7 minuti in cui ha attaccato pesantemente il vicepremier, Matteo Salvini.

Diversi i passaggi duri contro il leader della Lega. Il primo proprio all'inizio quando Conte ha accusato Salvini di voler andare al voto per "incassare in consenso popolare". Ma il punto più duro ha visto il premier ricordare a Salvini che lui "non era in spiaggia" ma a lavorare.

Conte ha poi invitato Salvini a venire in Parlamento a spiegare le ragioni della crisi, dicendo poi pronto a difendersi da chiunque dovesse definire il suo esecutivo come un Governo del "No" invece che un governo del fare

I PIU VISTI