News

Ultimo saluto a Desirée, la 16enne stuprata e uccisa a Roma | video

A Cisterna di Latina, nella chiesa di San Valentino, l'ultimo saluto a Desirée, la sedicenne stuprata e uccisa nel quartiere San Lorenzo a Roma. Alla cerimonia presente anche la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

A Cisterna di Latina, l'ultimo saluto a Desirée, la 16enne stuprata e uccisa a San Lorenzo a Roma. Una bara bianca, le rose bianche al centro della chiesa di San Valentino a Cisterna di Latina. Dietro al feretro il padre, la madre e i nonni di Desirée Mariottini, la sedicenne stuprata e uccisa nel quartiere San Lorenzo a Roma. Fuori e dentro la chiesa tanti giovani e famiglie venuti per l'ultimo saluto. Presente anche la presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. In strada, legati ai cartelli e ai pali della luce, ci sono palloncini rosa e bianchi e sul sagrato della chiesa tra le tante corone di fiori anche quella della Regione Lazio.  La canzone di Jovanotti e la bara bianca. Sulle note della canzone "E' per te" di Jovanotti è stata accolta, tra gli applausi, la bara bianca.

All'arrivo davanti alla chiesa, alcuni giovani hanno aperto uno striscione con lettere dai caratteri utilizzati dagli ultras e con la scritta: "Giustizia per Desiree!!". Sulle loro magliette, la stessa frase. I genitori e i familiari di Desiree sono stati accolti dall'abbraccio commosso di tante persone, conoscenti o semplici cittadini (Twitter)

I PIU VISTI