News

Lauren Wassar, la modella amputata che farà la Maratona di NY

Nel 2012, la modella fu vittima di uno choc tossico provocatole da un assorbente interno, che le costò l'amputazione di entrambe le gambe. Ora grazie alle sue protesi è pronta per la Maratona di New York.

Nel 2012, la modella fu vittima di uno choc tossico provocatole da un assorbente interno, che rischiava di toglierle la vita: i medici affermarono che aveva l′1% di probabilità di sopravvivere, a causa della velocissima progressione della cancrena. Così avvenne l’amputazione della gamba destra fino sotto il ginocchio e delle dita dei piedi di quella sinistra. Anche l'altra gamba le è stata amputata completamente a distanza di sei anni, nel gennaio 2018, per sopraggiunte complicazioni.

Oggi Lauren Wasser si impegna a combattere per la sicurezza delle altre donne ed ha iniziato ad allenarsi grazie a due protesi, che le consentiranno di correre il prossimo 3 novembre nelle strade newyorkesi. La modella ha voluto che le sue protesi fossero realizzate nella colorazione oro, sia nella versione da passeggio che in quella da corsa. Non a caso, Lauren le chiama “i miei trofei”.

I PIU VISTI