News

Casarini, il "salvatore" di migranti che ha fatto arrabbiare Salvini

Luca Casarini, capomissione di Mediterranea, in una diretta Skype, ha raccontato come hanno trovato il barcone con i 49 naufraghi a bordo e come è avvenuto il salvataggio che non è piaciuto a Salvini.

È la Mare Jonio, nave battente bandiera italiana di Mediterranea Saving Italians ad intercettare nel pomeriggio al largo della Libia un gommone in avaria con una cinquantina di persone a bordo (12 i bambini). Una motovedetta libica si era diretta in zona, ma la Mar Jonio ha preso i migranti prima del suo arrivo. Luca Casarini, capomissione di Mediterranea, in una diretta Skype, ha raccontato come hanno trovato il barcone con i 49 naufraghi a bordo e come è avvenuto il salvataggio.

Salvataggio che ovviamente non è piaciuto al ministro dell'Interno Matteo Salvini, alla vigilia del voto in Senato sull'autorizzazione a procedere nei sui confronti per il caso Diciotti, atteso per domani. Il ministro è passato subito al contrattacco annunciando una direttiva per «stoppare definitivamente le azioni illegali delle ong» e commentando il tutto come sempre sui suoi profili social.

I PIU VISTI