News

Mafia, 34 arresti ad Agrigento: in manette anche capo ultras Juve

Questa mattina c'è stata una maxi operazione antimafia in Sicilia. Le forze dell'ordine hanno arrestato 32 persone tra cui un capo ultrà della Juventus. Il blitz è stato eseguito da una ventina di carabinieri.

Questa mattina c'è stata una maxi operazione antimafia in Sicilia. Le forze dell'ordine hanno arrestato 32 persone e, tra questi, c'è anche un capo ultrà della Juventus. Si tratta, secondo quanto si apprende da fonti della Dia (Direzione Investigativa Antimafia), di Andrea Puntorno uno dei leader del gruppo "Bravi ragazzi". L'ultras della Juventus ha già avuto in passato problemi con la giustizia e, per gli investigatori e gli inquirenti, aveva rapporti con il boss di Agrigento, finito anche lui agli arresti.

Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Agrigento hanno sottoposto agli arresti domiciliari due fiancheggiatori del noto Antonio Massimino, considerato l'attuale reggente della «famiglia» mafiosa di Agrigento. Il blitz, ordinato dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo, è stato eseguito da una ventina di carabinieri, supportati da unità cinofile. Le accuse, a vario titolo, sono quelle di sequestro di persona e violenza sessuale, aggravati dal metodo mafioso.

I PIU VISTI