News

Monte Serra, incendio scatenato 'per errore' da un ottantenne

A far scoppiare l'incendio è stato, per errore, un anziano che ha bruciato dei rovi. Mario Abbondanza, 80 anni, è il proprietario di un podere da dove sono partite le fiamme che si sono propagate per la valle

Dopo l'incendio che si è scatenato ieri mattina sul Monte Serra, in una pineta in località Gli Scassi, sopra Uliveto Terme, e il pronto intervento dei vigili del fuoco per spegnere le fiamme, sono ora più chiare le dinamiche dell'accaduto. A far scoppiare l'incendio è stato, per errore, un anziano che ha bruciato dei rovi.

Mario Abbondanza, 80 anni, è il proprietario di un podere, dove sorge un cascinale immerso tra gli olivi, da dove sono partite le fiamme che in pochi minuti hanno cominciato a correre su e giù per le vallate alimentate dal vento. È stato lui a dare l'allarme chiamando il 115.

Secondo l'anziano però, dalla sua chiamata i pompieri avrebbero impiegato troppo a tempo ad arrivare in quel terreno in località San Jacopo a Vicopisano. "Dalla chiamata del signor Abbondanza al nostro arrivo sul posto sono passati appena 16 minuti". Questa la replica del vigili del fuoco alle parole del pensionato che con il suo falò di rovi ha scatenato l'incendio che ha divorato 350 ettari di bosco sul Monte Serra.

I PIU VISTI