News

Roberto Saviano, processato per aver offeso Matteo Salvini

Roberto Saviano commenta la notizia del suo processo per aver chiamato il ministro degli Interni Matteo Salvini "ministro della Mala Vita": "con l'unico strumento che ho, la parola, io non le darò tregua":

''Vado a farmi processare, non posso sottrarmi. E invece Matteo Salvini si sottrae al processo sulla vicenda Diciotti''. Così Roberto Saviano commenta la notizia del suo processo per aver chiamato il ministro degli Interni Matteo Salvini "ministro della Mala Vita". ''La lotta agli intellettuali non è cosa nuova per chi cerca di rendere autoritario un governo - continua Saviano - ecco cos'è il populismo. Dire di fare qualcosa per il popolo e poi in realtà ingannarlo''. Infine, rivolgendosi al ministro stesso, conclude: ''Si è dimostrato un buffone. Un codardo. Farò questo processo. Lei scappa, io resto. Con l'unico strumento che ho, la parola, io non le darò tregua mai, non darò tregua a nessuna singola bugia che ha pronunciato e che pronuncerà".

I PIU VISTI