News

Salvini contestato a San Lorenzo, dove è stata uccisa Desirée | video

Un centinaio di persone si sono radunate a via dei Lucani, nel quartiere di San Lorenzo, a Roma, per contestare la visita di Matteo Salvini nel luogo dove è stato ritrovato il cadavere di Desirée Mariottini. Il ministro dell’Interno è stato accolto da cori e urla come “Sciacallo” e “Fuori Salvini dai quartieri”.

Alta tensione a Roma, nel quartiere San Lorenzo dove è stata stuprata ed uccisa Desirée Mariottini. Tensione esplosa all'arrivo di Matteo Salvini accolto da cori e urla come “Sciacallo” e “Fuori Salvini dai quartieri”. Accanto ai contestatori però anche diversi cittadini che hanno ringraziato il Ministro dell'Interno e chiesto che ritorni e non dimentichi un quartiere che ritengono degradato e in balia di stranieri senza permesso di soggiorno

Il corpo senza vita della piccola Desirée è stato ritrovato nel quartiere di San Lorenzo a Roma. Di stamani la notizia che secondo un testimone senegalese, non si sarebbe trattato di un normale caso di overdose, ma, dice l'uomo: "Hanno abusato di lei in tre o quattro, cʼera anche una sua amica"

L'autopsia effettuata sul corpo della 16enne di Cisterna di Latina, Desiree Mariottini, conferma un rapporto sessuale ma sulle cause della morte ci vorranno ulteriori analisi. Si ipotizza che la  giovane sia stata drogata e stuprata da un gruppo di 6 uomini. E ora è caccia al branco che ha compiuto la brutale violenza.

(Twitter@EleonoraCamilli; @ederoclite)

I PIU VISTI