Sport

Si chiama Corine Ramande, la tifosa colpita da una pallina che ha perso la vista dall'occhio | video

Si chiama Corine Ramande, la tifosa che Venerdì scorso, durante la Ryder Cup è stata colpita per errore in pieno volto dal tiro di Brooks Koepka. La spettatrice ha perso l'uso della vista dell'occhio destro ha causa della frattura dell'orbita e l'esplosione del bulbo oculare.

Durante la Ryder Cup, venerdì scosrso, una spettatrice, Corine Ramande, è stata colpita per errore in pieno volto dal tiro di Brooks Koepka. All'inizio si pensava che l'incidente non avrebbe avuto particolari conseguenze, ma così non è stato. La tifosa ha infatti perso l'uso della vista dell'occhio destro. I chirurghi hanno dovuto riparare la frattura dell'orbita e all'esplosione del bulbo oculare. Eppure, quando Koepka si è avvicinato per accertarsi delle sue condizioni, la spettatrice era relativamente tranquilla: "Non ho capito subito la gravità dell'accaduto. Ho provato a rimanere positiva con il golfista statunitense per non fargli perdere la concentrazione in chiave gara", ha detto la tifosa.

Corine Ramande ha aggiunto, "C'è una chiara responsabilità di chi ha organizzato il torneo. Gli ufficiali di gara dovevano avvertirci in tempo sul fatto che stesse arrivando una pallina in mezzo al pubblico". Adesso la spettatrice procederà per vie legali annunciando che denuncerà gli organizzatori della Ryder Cup 2018.

Queste le parole di portavoce della Ryder Cup: "E' doloroso venire a sapere che qualcuno possa aver subito conseguenze a lungo termine per il colpo di una pallina. Corine Ramande è stata curata immediatamente. Siamo stati in contatto con la famiglia collaborando per il trasferimento a Lione" (Twitter)

I PIU VISTI