Sport

Dopo Aragon, Lorenzo cade ancora. Questa volta sul circuito di Buriram, in Thailandia | video

La caduta è avvenuta alla staccata della curva 3, uno dei punti più pericolosi perchè è necessaria una decelerazione improvvisa dai 310 agli 80-90 chilometri orari. La Ducati dello spagnolo è andata distrutta ed è stata necessaria la bandiera rossa per ripulire il circuito dai detriti.

Brutta caduta per Jorge Lorenzo nel finale delle seconde libere del primo Gran Premio di Thailandia, il primo della storia. Il pilota spagnolo della Ducati, già reduce dall'infortunio al piede ad Aragon, è caduto rovinosamente in fase di frenata sul circuito di Buriram finendo fuori pista e distruggendo la sua moto Desmosedici finita in pezzi fuori pista. Lorenzo, comunque vigile, è stato subito soccorso e portato via in barella al centro medico del circuito. Le prove sono state sospese per permettere la pulizia della pista (Twitter: @phumit)

I PIU VISTI